RUMORS DEL 18 MAGGIO

Maggio 18, 2017

MPSRUMORS DEL 18 MAGGIO

MPS

Il dossier Monte dei Paschi  sta facendo passi avanti, il lavoro con autorità italiane prosegue molto bene, dice il commissario alla concorrenza della Ue Margrethe Vestager in un'intervista alla Stampa.
Sulle banche venete "non siamo così avanti, ma l'approccio di tutti i partecipanti è costruttivo", aggiunge. Per Mps "non chiediamo di licenziare dipendenti ma va tenuto in considerazione un aspetto: di solito la metà dei costi è per il personale. Quindi quando si parla di ridurre i costi si finisce sempre sul numero dei lavoratori, ma anche sugli stipendi dei dirigenti. E purtroppo è sempre molto doloroso", spiega Vestager.

tempi rimborsi fiscali, verso un taglio di 30 giorni

Qualcosa potrebbe cambiare sul fronte dei rimborsi fiscali. I tempi potrebbero diminuire e questo grazie a una semplificazione della procedura, con i pagamenti affidati direttamente all’Agenzia delle Entrate. Si parla di 30 giorni in meno.

Whatsapp, la Ue multa Facebook con 110 milioni di euro

Maximulta per il più conosciuto dei social Network. Facebook dovrà pagare una somma di 110 milioni di euro per aver fornito informazioni non veritiere nel momento dell'acquisto di Whatsapp. Secondo l'Antitrust dell'Unione, infatti, nel 2014 Facebook aveva assicurato di non poter collegare gli account Facebook con quelli di Whatsapp, cosa realizzata nel 2016.
.

TELECOM

E' stata anticipata al primo giugno la riunione del consiglio di amministrazione di Telecom Italia
A riportare questa indiscrezione è Il Messaggero.
Il primo giugno, il cda dovrebbe provvedere alla nomina dei comitati interni ed alla discussione degli impegni assunti da Vivendi con l'Antitrust europeo. Il parere del regolatore europeo dovrebbe arrivare in giugno, mentre in precedenza lo si aspettava alla fine di questo mese.
Il 18 giugno scadono i 60 giorni concessi dall'Agcom a Vivendi per presentare il piano di riallineamento alla legge che vieta la partecipazione incrociata in Telecom Italia e Mediaset: secondo il Messaggero, la società francese starebbe studiano la possibilità di sterilizzare la sua quota in Mediaset eccedente il 10%, circa il 19%, trasferendo le azioni in un trust o in una fiduciaria.

Il titolo dell'ex monopolista italiano della telefonia è penalizzato dalla sua importante presenza in Brasile, dove la presidenza della Repubblica traballa a seguito delle rivelazioni diffuse ieri sera dal quotidiano O Globo.

Secondo quanto denunciato da un grosso imprenditore del settore della carne, il presidente della Repubblica, Michel Temer avrebbe dato il suo assenso al pagamento di una grossa somma a favore di Edoardo Cunha, ex presidente della Camera finito in carcere per corruzione. I soldi sarebbero serviti a pagare il silenzio di Cunha, ex alleato di Temer, quando sarà chiamato a testimoniare.
La presidenza ha ammesso che questo incontro c'è stato, ma ha negato tutto il resto. Il leader di un partito di governo ha già chiesto a Temer di dimettersi.
Tim Brasil vale circa un quarto della capitalizzazione di Borsa di Telecom Italia

FCA

Fiat Chrysler  dovrebbe aprire in ribasso, ieri nel dopoborsa di Wall Street il titolo ha segnato un calo del 4%.Secondo indiscrezioni rilanciate da Bloomberg, il ministero della Giustizia si prepara a citare in giudizio la casa automobilistica, accusandola di aver installato su alcune sue autovetture dei sistemi per alterare il livello delle emissioni durante i test in laboratorio.Il negoziato tra le parti, iniziato dopo l'apertura dell'inchiesta da parte dell'agenzia per la tutela dell'ambiente degli Stati Uniti, non ha portato ad un accordo, perlomeno fino a ora. Fca ha risposto, dichiarando che qualsiasi contenzioso sarebbe "controproducente" rispetto alle discussioni in corso. con Epa e California Air Resources.

LEONARDO

Riflettori puntati su Leonardo  dopo la notizia che Fabrizio Giulianini, capo del settore Elettronica, Difesa e Sistemi di sicurezza, ha dato le dimissioni poche ore dopo l'insediamento di Alessandro Profumo alla guida del gruppo come amministratore delegato.
Il Sole 24 Ore riporta che Giulianini è un manager molto stimato a livello internazionale nel settore Difesa. Da 30 anni nel gruppo Leonardo-Finmeccanica, è stato in corsa per diventare amministratore delegato dopo la non conferma di Mauro Moretti. Quando il governo si è orientato su Profumo, i rumor dicevano che Giulianini avrebbe potuto diventare direttore generale.
Invece, a sorpresa, il manager ha deciso di lasciare: le dimissioni saranno effettive dal 31 maggio.

GENERALI

Secondo la stampa olandese, Generali potrebbe essere vicina ad un accordo per la cessione delle attività del gruppo in Olanda. Non sono riportate valutazioni e la cessione dovrebbe essere parte del piano di dismissioni da 1 miliardo di euro annunciate all'Investor Day dello scorso novembre.

RAIWAY

La societa' che sviluppa e gestisce le reti di trasmissione della controllante Rai punta a un ruolo da 'protagonista come soggetto attivo sul mercato per valorizzare i propri asset, torri, know how, persone, magari in prospettiva anche frequenze, cogliendo le opportunita' che le discontinuita' tecnologiche dei prossimi anni offrono'.
Lo ha dichiarato Aldo Mancino, Ad di Rai Way, nel corso di un’audizione davanti alla commissione parlamentare di Vigilanza sui servizi radio tv. Il tutto, ha poi aggiunto 'Facendo leva sui nuovi assetti, relativi sia al mondo broadcast che al mondo delle telecomunicazioni, nella prospettiva 4G e 5G'.
Durante l’audizione sui servizi radiotelevisivi e' intervenuto anche il presidente Raffaele Agrusti dicendo che Rai Way 'ha le capacita' e le possibilita' tecnologiche di raggiungere tutta la popolazione italiana, anche alla luce delle nuove modalita' di riscossione del canone che hanno aumentato il numero degli abbonati Rai, portandolo quasi a 22 miliardi di famiglie'.
Riferendosi all'andamento in Borsa del titolo Agrusti ha infine evidenziato che 'e' andato molto bene, in linea con un settore molto performato'. I fondi, ha spiegato, 'quanto i tassi di interesse sono bassi investono in questi titoli, come fossero bond, perche' sovraperformano un BTp'. Il titolo Rai Way ha infatti messe a segno un rialzo di oltre il 30% da inizio anno, mentre dalla quotazione (novembre 2014) le azioni hanno guadagnato quasi il 60 per cento.

Informazione finanziaria, consigli operativi e suggerimenti sui mercati finanziari
Basta avere paura quando gli altri sono avidi ed essere avidi quando gli altri hanno paura
                                                                                Warren Buffett