Boom di immatricolazioni nel settore auto

Maggio 28, 2015

boom settore-autoBoom di immatricolazioni nel settore auto

ospitiamo un post di MONICA FABRIZI

 

Il settore auto torna a sorridere. Il mese di marzo, secondo i dati forniti dal Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture ha fatto registrare una crescita pari al 15%. Grazie alle 161.303 immatricolazioni avvenute nel terzo mese dell'anno le consegne totali del primo trimestre sono schizzate a quota 428.464, che corrispondono ad un incoraggiante +13,46% rispetto ai dati relativi allo stesso periodo del 2014.

Tra le case automobilistiche più in salute spicca il gruppo Fiat Chrysler Automobilies, che sempre ha marzo può vantare ben 45.960 vettura immatricolate, con un incremento del 17,1% rispetto allo stesso mese dell'anno passato. Ma non solo, la crescita di FCA rappresenta un dato superiore alla media nazionale nonché il miglior risultato degli ultimi 34 mesi. Parallelamente cresce anche la quota di mercato, che passa dal 28% al 28,49% grazie a ben 121,098 consegne nel primo trimestre 2015 pari al +14,3%.

Le cause di questo netto miglioramento non sono da ricercarsi nel lento risanamento del quadro economico, almeno secondo quando dichiarato ufficialmente dal Centro Studi Promotor, tanto quanto nella speranza della ripresa percepita da famiglie ed aziende, che con rinnovata fiducia hanno acquistato un numero maggiore di veicoli rispetto al passato.

I dati raccolti dal Centro Studi Promotor fanno il paio con quelli inerenti all'affluenza dei visitatori nei vari showroom nazionali, che secondo la quota di operatori interpellati sale dal 65% al 70%. Stesso discorso per gli ordini di acquisto, che secondo gli stessi operatori passa dal 45% al 62%, così come l'indicatore di fiducia' che raggiunge quota 44,70. Giusto per fare un esempio concreto, un livello così alto non veniva raggiunto dal lontano 2009, quando vennero introdotti gli incentivi alla rottamazione.

Nel mese di marzo inoltre cresce il mercato del noleggio, e ritorna a respirare quello delle vendite tra privati. A riguardo occorre menzionare il notevole contributo fornito da portai di compravendita di auto nuove e usate come Autoscout24, che in pochi anni è diventato leader nel settore con oltre due milioni di utenti registrati. Il segreto del suo successo sta nella praticità d'utilizzo e nella quantità di opzioni disponibili che semplificano enormemente la ricerca dei modelli preferiti.

E' sufficiente infatti inserire i parametri prescelti nel motore di ricerca sulla pagina iniziale del sito, selezionando l'area geografica e il tipo di vettura, per ottenere una lista dei risultati più affini ai criteri inseriti. Se si è alla ricerca di un’auto nuova ad esempio, basta andare alla pagina che ha la dicitura new sull’icona in alto a sinistra, ed inserire tutti i campi necessari a filtrare i risultati in base alle proprie esigenze. Disponibile anche sotto forma di applicazione per smartphone e tablet, è dotato di servizi utili come quello di 'alert' che avvisa l'utente dell'inserimento di un nuovo modello conforme ai desideri dell'utente, nel caso in cui al momento della ricerca non fosse stato presente tra i risultati.

La crescita globale del mercato delle auto secondo il presidente del Centro Studi Promotor Gian Primo Quagliano è da attribuirsi "alla pressione ormai insostenibile della domanda di sostruzione rinviata e alle speranze della ripresa dell'economia. Se queste speranze fossero vanificata, il recupero in atto potrebbe rapidamente esaurirsi. Se invece la ripresa, da tanto tempo annunciata, prendesse finalmente corpo, dovremmo modificare significativamente le previsioni già formulate per il 2015. In ogni caso non bisogna dimenticare che anche con l'accelerazione in atto il mercato italiano delle autovetture resta lontanissimo dai livelli normali per un paese come l'Italia".

Lo stesso Quagliano al termine del suo intervento fa un accenno all'importante contributo che il Governo potrebbe dare al settore auto grazie all'introduzione di nuove misure atte ad agevolare gli acquisti: "restano ineludibili interventi del Governo per agevolare gli acquisti delle famiglie e per portare la tassazione sulle auto aziendali sugli standard europei". Insomma, oltre ai dati confortanti del primo trimestre 2015 non sembra un azzardo aspettarsi una crescita ulteriore nei prossimi mesi dell'anno.

 

 

Informazione finanziaria, consigli operativi e suggerimenti sui mercati finanziari
Basta avere paura quando gli altri sono avidi ed essere avidi quando gli altri hanno paura
                                                                                Warren Buffett
Ideato, progettato e realizzato con il ♥ by
Webmaster Roma