Confedilizia: affitti troppo alti, sfratti e crisi immobiliare? la colpa è del governo

Agosto 31, 2012

immobiliare1Il mercato immobiliare si è deteriorato.
La crisi delle compravendite nel settore immobiliare avrà come effetto un ulteriore peggioramento della situazione abitativa degli italiani. perché chi vorrebbe investire si ritrae e senza investimenti il mercato degli affitti ne risente. se a questo aggiungiamo poi il peso eccessivo delle tasse e la complicazione che suppone pagarle, il quadro è completo. lo sostiene il presidente di confedilizia, corrado sforza fogliani, il quale non ha dubbi: il peggioramento del mercato immobiliare è scientificamente portato avanti dal governo.
In un'intervista rilasciata all'opinione, sforza fogliani individua le debolezze dell'attuale situazione mercato mettendole in relazione con le responsabilità di chi contribuisce a questa situazione:
1) caduta verticale della domanda di immobili da acquistare
2) aumento esponenziale degli sfratti
3)penalizzazione dell'affitto per i piccoli proprietari
4)chi vuole vendere ha bisogno dell'immobile libero
5)ricorrere dalla cedolare secca è, come spesso succede in italia, molto difficile
6) non ci sono politiche abitative, ma solo politiche di prelievo sui proprietari
7)l'imu è una patrimoniale di fatto senza considerazioni sul reddito

Informazione finanziaria, consigli operativi e suggerimenti sui mercati finanziari
Basta avere paura quando gli altri sono avidi ed essere avidi quando gli altri hanno paura
                                                                                Warren Buffett