considerazioni sui mercati

Gennaio 27, 2012

Quindi da questi prezzi un 5% massimo di potenziale rialzo.Dicevo prima della prudenza.La mia attenzione ieri sera è stata calamitata dai grafici americani,dal nasdaq in primis.Nulla da eccepire,un bel grafico rialzista in piena regola.Ma...c'è un ma come del resto su tutta la materia borsa.Analizzando quel grafico balza agli occhi si una struttura rialzista ma anche dei gap al ribasso su cui riflettere.Gap che se colmati darebbero agli indici poi la forza salutare per ripartire,tenendo presente  che il ritraccio sarebbe nell'ordine del 5-6%,quindi uno stop fisiologico,direi auspicabile.Gennaio da sempre storicamente per le borse rappresenta un buon mese,anzi quando è molto buono è un viatico importante per i mesi che verranno.C'è da dire però che è lecito ora attendersi una pausa.Staremo a vedere,suggerisco sempre prudenza e calcolo delle probabilità.Nel medio/lungo termine esse depongono a favore di strutturali rialzi,quindi per le posizioni da cassetto niente paura,sopratutto se esistono mezzi per fare nuovi aquisti su eventuali ripiegamenti.Per posizioni da trading..bè il calcolo delle probabilità è necessario.Se dovessimo raggiungere sul nostro indice 16500 sarebbe doveroso dare uno sguardo avanti e due dietro,perchè come ci insegna l'esperienza,quando ci sono degli utili vanno salvati,senza attendere.Quando avremo segnali di rialzi strutturali saremo i primi da questa postazione a farne nota.Steeve

 

 

Informazione finanziaria, consigli operativi e suggerimenti sui mercati finanziari
Basta avere paura quando gli altri sono avidi ed essere avidi quando gli altri hanno paura
                                                                                Warren Buffett