FTSEMIB LA CORREZIONE PRENDE CORPO,POI YELLEN....

Novembre 14, 2013

yellenFTSEMIB LA CORREZIONE PRENDE CORPO,POI YELLEN....

LA CORREZIONE TUTTI LA DESIDERAVANO , MENTRE E STAVA PRENDENDO CORPO,E SI COMINCIAVA A STUDIARE IL PIANO STRATEGICO SU QUALI LIVELLI RIENTRARE ,ARRIVA LA CONFERENCE DELLA YELLEN CHE CONFERISCE FIDUCIA E FA RIPARTIRE ANCHE IL NOSTRO INDICE ;CON PIU' PRECISIONE LO TOGLIE DALLA NEGATIVITA' .
DA ANALIZZARE L'INCONGRUENZA TRA LO SPREAD ECCELLENTE IN AREA 235 PUNTI ED I TITOLO BANCARI IN PROFONDO ROSSO,AVVENNE GIA SEI MESI FA E POI COME SAPPIAMO FU MEGA RIALZO.....

RUMORS

la bce potrebbe far pagare le banche per il denaro depositato: la banca centrale europea potrebbe far pagare una tassa ai depositi delle banche nell'istituzione presieduta da mario draghi. allo stesso tempo la bce potrebbe intraprendere un programma per comprare attivi allo scopo di abbassare i costi del finanziamento al settore privato (the wall street journal)
LEGGE STABILITA

Il governo appoggia l'emendamento presentato alla legge di Stabilità per rendere più facile trasferire i conti correnti da una banca all'altra senza spese aggiuntive.

Lo ha detto il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Giovanni Legnini, a margine dei lavori in Senato.
"Non penso ci siano grandi problemi, non è un tema divisivo", ha detto Legnini.
L'emendamento ha come primo firmatario il presidente della commissione Finanze Mauro Marino (Pd) ed è stato sottoscritto dai capigruppo di maggioranza in commissione: Salvatore Sciascia (Pdl), Gianluca Rossi (Pd), Andrea Olivero (Scelta civica) e Karl Zeller (Autonomie).
Il testo stabilisce che "la banca di destinazione subentra nei mandati di pagamento e riscossione conferiti alla banca di origine" e rende nulli tutti i contratti con i quali "si impedisca o si renda più oneroso o complesso per il cliente" trasferire i conti.

SACCOMANNI
Il governo italiano non ha in programma nuovi interventi sui conti pubblici nonostante i dati Istat sul Pil del terzo trimestre inferiori alle previsioni perché il dato annuo sarà in linea con le previsioni. Lo ha detto il ministro dell'Economia, Fabrizio Saccomanni, a margine dell'Eurogruppo a Bruxelles

PIL ITALIA
Ancora in contrazione, anche se di poco, l'economia italiana nel terzo trimestre: ma la lenta ripresa prosegue e autorizza economisti, politica e lavoratori a sperare in un Pil finalmente in positivo nell'ultima frazione del 2013, dopo una lunghissima recessione, durata nove trimestri.
Secondo i dati preliminari diffusi stamane dall'Istat, il Pil corretto per gli effetti del calendario è sceso dello 0,1% congiunturale nel terzo trimestre del 2013, dopo il -0,3% del secondo. Il dato è in linea con le attese degli economisti, elaborate in un sondaggio Reuters.
"L'Italia è in coda alla ripresa e si sapeva, abbiamo avuto un dato ancora leggermente negativo ma questo non stupisce" afferma l'economista di Bank of America Raffaella Tenconi.
l ministro dell'Economia Fabrizio Saccomanni, commentando da Bruxelles i numeri odierni, haspiegato che le previsioni per il quarto trimestre sono positive e che il dato annuo sul Pil sarà in linea con quello che il governo ha inserito nella Legge di stabilità, quindi senza necessità di ulteriori interventi di correzione dei conti.

BORSA USA

l Dipartimento del Lavoro ha comunicato oggi che la scorsa settimana le nuove richieste di sussidi alla disoccupazione (Jobless Claims) sono calate negli USA di 2.000 unità a 339.000 unità. Gli economisti avevano previsto 330.000 unità.
Il dato della settimana precedente è stato rivisto al rialzo, da 336.000 a 341.000 unità. Il deficit della bilancia commerciale degli USA è aumentato a settembre dell'8% a $41,8 miliardi. Gli economisti avevano atteso un deficit di $39,1 miliardi.
Il deficit commerciale degli USA rispetto alla Cina è salito a $30,5 miliardi e raggiunto un nuovo livello record.
Il dato di agosto è stato rivisto leggermente, da -$38,8 miliardi a -$38,7 miliardi. la produttività (Productivity) è aumentata negli USA nel terzo trimestre del 2013 dell'1,9%. Gli economisti avevano previsto un aumento del 2%.
YELLEN
Janet Yellen, prescelta dal presidente Barack Obama per succedere a Ben Bernanke alla presidenza della Fed, si dice fortemente determinata a promuovere una solida ripresa economica.

"Sono determinata alavorare con il Fomc per continuare a promuovere una solida ripresa economica" ha detto nel corso di un'audizione davanti alla commissione bancaria del Senato Usa.

"Considero imprescindibile che noi facciamo quello che possiamo per promuovere unaripresa molto forte" ha aggiunto. "Ci stiamo muovendo con la continuazione del programma di acquisto degli asset .. con l'obiettivo di assicurare un sostanziale miglioramento nello scenario del mercato del lavoro".

RASSEGNA 10 TITOLI
TELECOM NEWS SU VENDITA E ISPEZIONE
Consob e Guardia di Finanza hanno effettuato un'ispezione nelle sedi di Milano e Roma che riguarda tutti gli sviluppi del Cda del 7 novembre nel quale, tra le altre cose, si è decisa l'emissione di un bond convertendo da 1,3 miliardi e si è esaminata la cessione di Telecom Argentina. Secondo quanto riferito da fonti giudiziarie, la procura di Roma ha aperto un'inchiesta sulla vendita di azioni Telco a Telefonica, per ora senza ipotesi di reato.
"Dopo la cessione della partecipazione in Telecom Argentina, il 50% dei 4 mld euro del piano per la riduzione del debito sono stati reperiti, in una sola settimana. Vediamo questo positivamente dal momento che crediamo che l'esecuzione del piano annunciato da Marco Patuano sara' cruciale", commenta Mediobanca Securities. Per quanto riguarda le parole di Cesar Alierta, presidente di Telefonica, sul fatto che la fusione Vivo-Tim non e' in programma, gli analisti sarebbero stati sorpresi di sentire da lui che avrebbe potuto considerare l'incremento della sua partecipazione in Telecom piuttosto che essere a lavoro per un consolidamento del mercato brasiliano dal momento che questi deal prima si fanno e poi si annunciano.
TUTTO CIO HA FRENATO OVVIAMENTE L'APPEAL SUL TITOLO

ANSALDO

OGGI ABBIAMO PRESO PROFITTO DEFINITIVAMENTE DALLA NOSTRA STOCK PICK CON ALTRO GAIN DEL 10%,PER CONCENTRARCI MEGLIO SUI BANCARI,COMUNQUE SEMPRE OTTIMO TITOLO

UNICREDIT ED INTESA

FIANLMENTE RAGGIUNTI DA ENTRAMBE I LIVELLI IMPORTANTI PER AUMENTARE L'ESPOSIZIONE VALE A DIRE 5 EU PER UNICREDIT ED 1,7 EU PER INTESA

FINMECCANICA

SEMPRE PIU VICINA AI 5 EU DOVE TORNERANNO CORPOSI GLI ACQUISTI

JUVENTUS

TRIMESTRALE IN CHIAROSCURO ED IMMEDIATO STORNO VERSO GAP POSTO A 0,22 EU

TERNI ENERGIA

STORNO CHE OFFRE OPPORTUNITA' SERIE PER ENTRARE IN VISTA DI FORTI RECUPERI NEL MEDIO TERMINE

ENEL ED ENI

LA PRIMA NON RIESCE A PERFORARE SULLA RESISTENZA 3,3 EU ,MENTRE LA SECONDA PRIMA RICEVE UN UPGRADE DI BANNK OF AMERICA CHE CONFERISCE OSSIGENO,POI Credit Suisse avvia la copertura con rating underperform e prezzo obiettivo a 18,75 euro. Secondo gli analisti il mercato "resta troppo ottimista sulla ripresa nel Gas & Power, nel Refining & Marketing e sul fatto che le attivita' in Africa settentrionale/occidentale tornino alla normalita'". Inoltre, per gli esperti ci potrebbero essere rischi in termini di spese per investimenti, con "l'aumentare della complessita'"ENI E 'DESTINATA A SOFFRIRE

MPS
ASPETTIAMO I DATI DI BILANCIO,NEL FRATTEMPO TIT0LO CHIUDE CON +2%

 

 

Informazione finanziaria, consigli operativi e suggerimenti sui mercati finanziari
Basta avere paura quando gli altri sono avidi ed essere avidi quando gli altri hanno paura
                                                                                Warren Buffett
Ideato, progettato e realizzato con il ♥ by
Webmaster Roma