I numeri di Fibonacci

Febbraio 21, 2012
i numeri fibonacciLeonardo Fibonacci era un matematico nato in Italia intorno all’anno 1170. Si ritiene che Fibonacci abbia scoperto la relazione di quelli che oggi sono chiamati numeri di Fibonacci mentre studiava la Grande Piramide di Giza in Egitto. I numeri di Fibonacci sono una sequenza di numeri dove ogni numero successivo è la somma dei due numeri precedenti:
 1, 1, 2, 3, 5, 8, 13, 21, 34, 55, 89, 144, 233, etc.
 Questi numeri possiedono un interessante numero di interrelazioni, come il fatto che ogni numero dato è approssimativamente 1.618 volte il precedente e 0.618 volte il numero successivo. I Ventagli di Fibonacci sono rappresentati tracciando una trendline tra i punti estremi, per esempio, un minimo e un massimo. Poi una linea "invisibile" verticale è tracciata attraverso il secondo punto estremo. Tre trendline sono allora tracciate dal primo punto estremo così che passino attraverso la linea verticale invisibile ai livelli di Fibonacci a 38.2%, 50.0%, e 61.8%.I Ritracciamenti di Fibonacci sono rappresentati tracciando prima una trendline tra i due punti estremi, per esempio, un minimo un massimo. Una serie di nove linee orizzontali sono tracciate intersecando le trendline con i livelli di Fibonacci a 0.0%, 23.6%, 38.2%, 50%, 61.8%, 100%,161.8%, 261.8%, e 423.6%. (Alcune delle linee probabilmente non saranno visibili perché saranno fuori scala.
Informazione finanziaria, consigli operativi e suggerimenti sui mercati finanziari
Basta avere paura quando gli altri sono avidi ed essere avidi quando gli altri hanno paura
                                                                                Warren Buffett