Il reddito delle famiglie dell'Ue

Novembre 24, 2022

La maggior parte delle famiglie dell’Ue ha un reddito stabile. Nel 2021, l’84,0% della popolazione dell’Ue viveva in una famiglia il cui reddito netto è rimasto stabile (66,5%) o è aumentato (17,5%) rispetto al 2020. Al contrario, il 16,0% della popolazione dell’Ue ha registrato una diminuzione.

La quota di popolazione che vive in un nucleo familiare con un reddito più o meno stabile nel 2021 rispetto all’anno precedente è stata superiore al 50,0% in tutti gli Stati membri dell’Ue, variando dal 50,7% di Cipro all’84,0% in Italia. Questa mappa indica la variazione del reddito rispetto all'anno precedente.

La quota della popolazione che ha dichiarato un aumento del reddito familiare variava dal 4,9% in Italia al 34,8% nella Repubblica Ceca, mentre la quota che ha dichiarato un calo variava dal 5,4% in Romania al 27,6% a Cipro.

In 17 degli Stati membri dell'Ue, la quota della popolazione che ha riportato un aumento del reddito è stata superiore alla quota che ha riportato una diminuzione. La differenza era superiore a 10 punti percentuali (pp) in 8 di questi Stati membri. D'altra parte, la quota della popolazione che ha riportato una diminuzione del reddito è stata superiore alla quota che ha riportato un aumento in 9 Stati membri, con una differenza inferiore a 10 punti percentuali in 8 di questi Stati membri.

Informazione finanziaria, consigli operativi e suggerimenti sui mercati finanziari
Basta avere paura quando gli altri sono avidi ed essere avidi quando gli altri hanno paura
                                                                                Warren Buffett