Imu e M5S sono i veri problemi per Enrico Letta

Aprile 26, 2013

 

lettaMalumori 5 stelle sugli stipendi: i deputati 5 stelle riceveranno a breve il primo stipendio di 11mila euro, con nessuna proposta concreta di riduzione a 2.500 euro più una sola indennità, promessa in campagna elettorale. i malumori tra gli eletti e beppe grillo si starebbero accumulando, perché il leader, notoriamente ricco, non si renderebbe conto delle spese di un parlamentare (la repubblica)

Rompicapo Imu
il governo di enrico letta se la gioca prima ancora di nascere sull'imu. dal pdl arriva una sorta di aut aut: cancelliamola sulla prima casa o noi non ci stiamo. ma è noto che se così si facesse aumenterebbe di un punto percentuale il deficit del nostro paese e la conseguenza sarebbe un'altra manovra economica. scelta civica cerca di mediare e propone solo delle modifiche. chi la spunterà?

i conti dell'italia sono infatti rientrati nella norma grazie al decreto salva italia del governo monti, che faceva perno proprio sull'imu. con il deficit al 3% siamo tra i pochi in europa ad aver rispettato gli accordi (persino la francia ha sforato il deficiti) ma la prossima manovra finanziaria, con la cassa integrazione in aumento e la questione esodati ancora non risolta, difficilmente potrà prescindere da 3 capitoli fondamentali: imu, tares e iva. letta potrebbe però fare pressione sui colleghi di bruxells per allentare l'austerità, anche se sarà un cammino in salita

lo stesso governo monti, tuttavia, ha messo nero su bianco che l'imu resta così com'è fino al 2015 e rivedere i regolamenti appena approvati dal ministero dell'economia sarà dura

la proposta del pdl, che in campagna elettorale ha promesso la cancellazione dell'imu prima casa e la restituzione di quella pagata nel 2012, costerebbe 8 miliardi di euro. il pd invece propone un aumento della detrazione di base, da 200 a 500 euro, che costerebbe comunque 2,5 miliardi ma aiuterebbe le fasce meno ricche della popolazione. anche scelta civica in campagna elettorale ha suggerito il raddoppio della detrazione per figli e pensionati

ma il problema sono le coperture: il pdl vuole raddoppiare la tassa su alcolici, giochi e tabacchi, ma non è detto che garantirebbe il gettito necessario, perché quando si eccede con questo tipo di rincari molte persone come conseguenza fumano, bevono e giocano meno e le entrate previste non si verificano. il pd propone invece di aumentare l'imposta sulle case di lusso. e da fratelli d'italia arriva la proposta di rimborsare l'imu del 2012 con btp decennali

intanto anche il movimento 5 stelle, pur essendo fuori dalla coalizione che sosterrà il nuovo governo, ha presentato la sua proposta di cancellazione imu prima casa a partire dal 2013, ma senza rimborso per il 2013. sarebbero escluse dal pacchetto le case si lusso e in questo modo l'operazione costerebbe 4 miliardi. anche in questo caso le coperture sono il nodo. si propone

- aumento delle tasse sulle vincite alle slot machine dal 12 al 26% (contestato dalla ragioneria dello stato: se calano i premi, calano le giocate e le entrate sono inferiori al previsto)

- una "cedolare secca" del 27% sulle plusvalenze derivate dalla cessione di partecipazioni o sui derivati

- un aumento fino allo 0,3% della tobin tax
Sole24 ore

 

 

Informazione finanziaria, consigli operativi e suggerimenti sui mercati finanziari
Basta avere paura quando gli altri sono avidi ed essere avidi quando gli altri hanno paura
                                                                                Warren Buffett
Ideato, progettato e realizzato con il ♥ by
Webmaster Roma