Le fonti di riscaldamento più diffuse tra le famiglie

Giugno 22, 2022

L'Istat ha pubblicato il report "Consumi energetici delle famiglie" per l'anno 2021 dal quale è emerso che il metano è la fonte di alimentazione più diffusa, sia per il riscaldamento (68%) che per la produzione di acqua calda (69,2%).

 

Il metano è la fonte di alimentazione più utilizzata negli impianti (centralizzati o autonomi) di riscaldamento (81,9%), mentre si ricorre prevalentemente alle biomasse per gli apparecchi singoli fissi come camini e stufe (64,4%); gli apparecchi portatili per il riscaldamento si distribuiscono equamente tra dispositivi a GPL e a energia elettrica (48,9% e 47,7%).

Tra gli apparecchi singoli per l'acqua calda dominano quelli alimentati a energia elettrica (62,9%), come gli scaldabagni.

Informazione finanziaria, consigli operativi e suggerimenti sui mercati finanziari
Basta avere paura quando gli altri sono avidi ed essere avidi quando gli altri hanno paura
                                                                                Warren Buffett