L'impero russo nel 1914, fin dove arrivano le mire espansionistiche di Putin?

Giugno 13, 2022

Mentre il presidente russo Vladimir Putin intensifica il suo brutale attacco all'Ucraina, si è paragonato allo zar Pietro il Grande, che dichiarò guerra alla Svezia nel 18° secolo, affermando che, come il suo predecessore, anche lui sta rivendicando la terra russa.

Questo grafico di Statista mostra fino a che punto si estendeva l'impero russo nel 1914, con gli stati odierni di Ucraina, Bielorussia, Finlandia, Georgia, Moldova, Kazakistan, Kirghizistan, Tagikistan, Turkmenistan, Uzbekistan, Estonia, Lettonia e Lituania che rientrano tutti nei confini nazionali.

Ad essa appartenevano anche parti della Polonia (compresa Varsavia) e l'odierna Turchia. I confini dell'Impero russo mostrati nell'infografica si basano su una rappresentazione del "Großen Historischen Weltatlas" tedesco, che mostra la mappa politica del mondo intorno al 1914.

Informazione finanziaria, consigli operativi e suggerimenti sui mercati finanziari
Basta avere paura quando gli altri sono avidi ed essere avidi quando gli altri hanno paura
                                                                                Warren Buffett