Oggi è stata la seduta all’insegna dei dati Macro e delle parole di VISCO

Settembre 30, 2014

VISCOOggi è stata la seduta all’insegna dei dati Macro e delle parole di VISCO

Germania, disoccupati settembre destagionalizzati salgono di 13.000,un dato in linea con attese che non ha influito sui mercati, insieme alle  vendite al dettaglio che  hanno registrato un balzo del 2,5%. Si tratta dell'incremento più marcato da 3 anni a questa parte.Invece ha influito il discorso del nostro Governatore dela Banca d’Italia ,Ignazio Visco, che  è convinto che gli strumenti di intervento messi in campo dalla Bce funzioneranno. Lo ha detto in un intervento alla Camera. "Si dice gli Ltro non abbiano funzionato, ma io sono molto fiducioso", ha detto Visco. In precedenza, il numero uno di via Nazionale aveva detto che gli strumenti di intervento decisi dalle istituzioni europee e dalla Bce hanno contribuito a "disperdere i timori di una dissoluzione dell'unità monetaria".Il credito alle economie di diversi paesi dell'area dell'euro tra cui l'Italia continua a contrarsi, nonostante si siano via via smorzate le tensioni finanziarie. Interessante l’opinione di BOFA su DRAGHI E MEETING BCE,Dopo il dato sull'inflazione core preliminare dell'Eurozona che e' cresciuto meno delle attese c'e' grande attesa per il meeting della Bce di giovedi'. Per BofA Merrill Lynch il presidente della Bce, Mario Draghi, non deludera' il mercato neanche questa volta. L'euro restera' quindi debole e il cambio euro/usd arrivera' a "1,25 entro la fine del 2014 e a 1,2 entro la fine del 2015", spiegano gli analisti. La casa d'affari si aspetta un tono ancora piu' accomodante da parte di Draghi, che sara' "piu' esplicito nel dire che" un esito deludente della Tltro di dicembre "potrebbe essere compensato da un maggiore acquisto" di Abs e Covered Bond. Di contro, non ci saranno ancora informazioni precise sull'ammontare degli acquisti e sulla durata proprio perche' si aspetta di sapere come andra' la Tltro di dicembre dopo quella deludente di settembre. Per BofA un buon punto di partenza sarebbe quello di acquistare 300 mld euro di Abs e/o 400 mld euro di Covered Bond. Anche CREDIT SUISSE,si è espressa in merito a QE,, spiega che "il dato sull''inflazione core preliminare di settembre dell''Eurozona e'' cresciuto meno delle attese e questo viene interpretato dal mercato come un ulteriore fattore di stimolo per la Bce. Gli investitori si aspettano quindi che la Banca centrale europea inizi a contemplare un QE sui titoli di Stato e proprio questa speranza ha fatto accelerare i mercati europei. Infatti, i dati non brillanti delle vendite al dettaglio e dell''occupazione della Germania uniti all''inflazione core di oggi dell''Eurozona vanno nella direzione di una possibile deflazione e mettono pressione all''Eurotower".

Poi è stata la volta dei dati AMERICANI ,negativi che hanno contribuito al ripiegamento dei listini.La fiducia dei consumatori in USA segna il passo ed anche il Il Chicago PMI

Il nostro indice è stato caratterizzato in positivo dalla prova di FINMECCANICA,ormai pronta ad incassare il ricavato dalla cessione ANSALDO E ANSALDO BREDA,in NEGATIVO  da FIAT ,dapprima subendo il profit worning di FORD ,poi  la tegola dalla  COMMISSIONE UE SI  CHE’ SI  ESPRESSA  SU TRATTAMENTO FISCALE  IN LUSSEMBURGO NEI CONFRONTI DELLA FIAT , NE E’ EMERSO  CHE SI TRATTA  DI AIUTO DI STATO.Le banche sono partite con i migliori auspici ,per prendere poi nel pomeriggio , il largo insieme a SAIPEM ,ENI, ENEL.

CHIUSURA MOLTO INCORAGGIANTE 20903.

GRAFICAMENTE

CON IL SUPERAMENTO PER ENNESIMA VOLTA DEI 20850 LO SCENARIO PRENDE UNA CONNOTAZIONE DECISAMENTE POSITIVA, IL SUPERAMENTO DEI 21000 SARA’ LA CONFERMA AL MOVIMENTO BULLISH,IL QUADRO E’ CHIARO SI SCOMMETTE SU BCE ED EVENTUALE QE.SOLO UN RITORNO SOTTO 20350 ,CAMBIEREBBE LO SCENARIO

ARGENTINA

Il quotidiano economico scrive che il tentativo dell'Argentina di pagare le cedole dei Tango Bond al di fuori degli Usa sta sortendo qualche risultato. Il giudice Griesa, lo stesso che ha mandato in default in Paese, ha aperto una breccia consentendo alla branch argentina di Citibank di effettuare i pagamenti per i titoli le cui cedole scadono oggi. Il via libera non riguarda l'ammontare totale pari a 8,4 miliardi ma soltanto i 5 miliardi inerenti i bond emessi sotto la giurisdizione locale.

FED

La Federal Reserve (Fed) avrà probabilmente bisogno di mantenere i tassi di interesse ai minimi fin oltre la prossima estate, almeno fino a quando non sarà sicura che l'economia può sostenere lo slancio attuale con un sostegno minore da parte della banca centrale statunitense. Lo ha dichiarato Charles Evans, presidente della Fed di Chicago, nel corso di una intervista all'emittente tv Cnbc. "Credo che passerà un bel pò di tempo prima che diventi opportuno aumentare i tassi", ha detto Evans aggiungendo tuttavia che un rialzo a giugno è "certamente una possibilità". Quella di Evans è una voce fuori dal coro visto che la maggior parte esperti si attende una prima stretta sui tassi da parte della Federal Reserve già nella prima metà del 2015.

PIMCO

 

L’addio di Bill Gross da Pimco ha causato una fuga degli investitori dal colosso dell’asset management. Secondo quanto riporta il Wall Street Journal, da venerdì sono già stati ritirati 10 miliardi di dollari. Una maxi cifra che evidenzia come l’addio di Gross sia stata una vera sorpresa per il mercato. Ieri è iniziata la nuova avventura di Bill Gross nella rivale Janus Capital, mentre dal 6 ottobre l’ex numero uno di Pimco inizierà a gestire lo Janus Global Unconstrained Bond fund.

TASSO DISOCCUPAZIONE ITALIA

Il tasso di disoccupazione italiano nel mese di agosto scende al 12,3% dal 12,6% di luglio. Lo rende noto Istat.  Il tasso di disoccupazione nella fascia di età 15-24 anni, ovvero l''incidenza dei giovani disoccupati sul totale di quelli occupati o in cerca di lavoro, si attesta al 44,2% rispetto al 43,2% di luglio. Si tratta del valore più alto sia dall'inizio delle serie storiche mensili (2004) che dall'inizio di quelle trimestrali (primo trimestre1977).  Ad agosto il tasso di occupazione è pari al 55,7%, in aumento di 0,1 punti in termini congiunturali. Gli occupati - 22,380 milioni - sono in aumento dello 0,1% rispetto a luglio e sostanzialmente invariati su base annua.   Nel mese diagosto il numero di inattivi aumenta dello 0,2% nel confronto con luglio mentre diminuisce dello 0,5% rispetto a dodici mesi prima. Il tasso si attesta al 36,4%, in aumento di 0,1 punti percentuali in termini congiunturali e in calo di 0,1 punti su base annua.

BORSA USA

I prezzi delle case sono aumentati dello 0,6% in luglio. Lo dice l’ultima lettura dell’indice S&P/Case-Shiller che ne monitora l’andamento nelle 20 più importanti città degli Stati Uniti. In tutte le 20 città – unica l’eccezione di San Francisco – i prezzi delle case risultano in crescita. In giugno i prezzi erano cresciuti dell’1,0%. Su base annua, i prezzi sono aumentati del 6,7% in luglio, il tasso di crescita più basso dalla fine del 2012.

Il Chicago PMI è sceso a settembre, rispetto ad agosto, da 64,3 a 60,5 punti. Gli economisti avevano atteso un calo a 61,5 punti.Ricordiamo che un valore al di sopra di 50 punti segnala una crescita dell'attività manifatturiera nella zona di Chicago mentre un valore inferiore indica una contrazione.

Il Conference Board ha comunicato oggi che il suo indice che misura la fiducia dei consumatori (Consumer Confidence Index) è calato a settembre a 86 punti. Si è trattato del primo calo da cinque mesi. Gli economisti avevano atteso un calo a 92 punti.Il dato di agosto è stato rivisto al rialzo, da 92,4 a 93,4 punti.Il sottoindice relativo alla situazione attuale è sceso questo mese, rispetto ad agosto, da 93,9 a 89,4 punti.Il sottoindice relativo alle aspettative è sceso da 93,1 a 83,7 punti.

ANSALDO

Il quotidiano economico indica che saranno cinesi e giapponesi i contendenti per AnsaldoBreda, il grande malato (anche se non l'unico) del gruppo Finmeccanica. La holding aerospaziale sta per inviare gli inviti ufficiali ai pretendenti a presentare le offerte vincolanti per rilevare la società che produce treni e metropolitane. Sul piatto c'è anche il 40% di Ansaldo STS, società del segnalamento ferroviario.Il Sole24ORe riporta che tra le 4 offerte non vincolanti solo quelle della cordata cinese Cnr-Insigma e della giapponese Hitachi comprendono sia AnsaldoBreda che Ansaldo STS. Solo questi 2 pretendenti sarebbero stati ammessi alla fase finale. Scartate, quindi, le proposte della francese Thales e della spagnola Caf.

EBAY

ha annunciato lo spin-off della divisione di pagamenti elettronici PayPal in un'entità indipendente e quotata nella seconda metà del 2015."Un'approfondita revisione strategica condotta insieme al nostro board mostra che tenere insieme eBay e PayPal oltre il 2015 sarebbe chiaramente meno vantaggioso per entrambi i business da un punto di vista strategico e competitivo", indica in una nota il CEO di eBay John Donahoe.Dopo lo spin-off la nuova eBay sarà guidata da Devin Wenig, attuale presidente di eBay Marketplaces e ex capo della divisione Markets di Thomson Reuters

Dan Schulman, presidente della divisione Growth Enterprise di American Express sarà il nuovo presidente di PayPal con effetto immediato e dopo lo spin-off assumerà l'incarico di CEO.

 

FIAT

Il Center for Auto Safety degli Stati Uniti ha presentato una petizione alle autorità per chiedere l'apertura di un'indagine, riguardante circa 4,9 milioni di veicoli Chrysler, a proposito di presunti problemi che potevano portare a uno stop del motore. La National Highway Traffic Safety Administration (Nhtsa) ha detto che deciderà se appoggiare o respingere la richiesta.I modelli Chrysler interessati sono Dodge e Jeep prodotti nel periodo 2007-2014. L'indagine potrebbe, nella peggiore delle ipotesi, portare all'obbligo di richiamo.Fra poche settimane diventerà operativa la fusione con Chrysler che porterà alla nascita di Fiat-Chrysler Automobile (Fca), gruppo che dal 13 ottobre sarà quotato a New York.

 

UNICREDIT

Hvb, controllata tedesca di UniCredit è pronta a valutare l'acquisto degli asset che altre banche potrebbero dover vendere a seguito degli esercizi Bce."Li guarderemo", ha dichiarato il Ceo diHvb Theodor Weimer ai giornalisti. "Tu non devi creare da solo ogni prestito se puoi comprarlo altrove".Weimer non ha escluso categoricamente nemmeno la possibilità di acquistare prestiti nel settore 'shipping' che hanno pesato sui bilanci diconcorrenti come Commerzbank o HSH Nordbank.Il banchiere ha invece dichiarato che non si aspetta fusioni tra le grandi banche. "Il patrimonio di tutte le banche è troppo debole per questo e sarebbe difficile fondere due gruppi giganti nell'attuale scenario regolatorio", ha spiegato. I regolatori globali, infatti, stanno introducendo alcune norme che impediscano alle banche di diventare "troppo grandi per fallire".Piuttosto - secondo Weimer - saranno le banche medio-piccole ad avere difficoltà con le richieste dei regolatori e "prima che falliscano magari venderanno loro stesse".

 

FINMECCANICA

I riflettori del mercato restano puntati sulla cessione della divisione trasporti del gruppo. Secondo indiscrezioni di stampa la cordata cinese composta da Cnr e Insigma avrebbe effettuato un'offerta non vincolante che prevede 1,5 mld euro in contanti per Ansaldo Breda e per il 40% di Ansaldo Sts a fronte di una ricapitalizzazione di almeno 300 mln euro per Ansaldo Breda. Hitachi avrebbe invece proposto un pagamento legato ai risultati di Breda dal primo al terzo anno. Banca Imi ha confermato su Finmeccanica il rating buy e il prezzo obiettivo a 9 euro ritenendo l'offerta dei cinesi "generosa e molto positiva per Finmeccanica"

Informazione finanziaria, consigli operativi e suggerimenti sui mercati finanziari
Basta avere paura quando gli altri sono avidi ed essere avidi quando gli altri hanno paura
                                                                                Warren Buffett
Ideato, progettato e realizzato con il ♥ by
Webmaster Roma