Piazza Affari a prezzi da saldo.Un buon motivo per comprare?

Luglio 25, 2012

 

L’indice Ftse Mib si mantiene così a poca distanza dai nuovi minimi storici aggiornati proprio quest’oggi nell’intraday a 12.295 punti. Il mercato scende così su livelli mai visti prima, con diversi titoli che hanno raggiunto aree di prezzo decisamente basse e in molti casi mai esplorate fino ad ora.
Ci si chiede a questo punto se Piazza Affari rappresenti ora una buona occasione d’acquisto, visti i prezzi da saldo per molti titoli. Gli analisti di Blackrock hanno evidenziato in uno studio che con le flessioni accusate in queste ultime giornate dal mercato domestico, il rapporto tra prezzo di Borsa e stime sugli utili societari dei gruppi quota a Piazza Affari è ritornato sugli stessi livelli visti durante il ventennio di Mussolini.
Un buon motivo dunque per tornare a guardare con interesse al mercato azionario italiano, visto che ai prezzi attuali è decisamente sottovalutato. Anche Morgan Stanley invita a valutare l’equity del Belpaese, considerando peraltro che i prezzi sono scesi in maniera sproporzionata rispetto alle altre Borse mondiali.Molti titoli quotati a Piazza Affari sono decisamente convenienti e tra i più economici troviamo anche quelli che pesano molto sul listino del Ftse Mib, come Unicredit, Intesa Sanpaolo, ENI, Enel, Generali e Telecom Italia, giusto per citarne alcuni. Da non dimenticare inoltre che molte di queste azioni vantano dei dividendi molto interessanti, con un premio compreso tra il 5% e il 15% in media.
Anche per questi motivi, già nelle scorse settimane gli analisti del Credit Suisse avevano migliorato la loro view sull’azionario italiano. Dopo un lungo periodo in cui la banca elvetica ha sottopesato Piazza Affari, c’è stato un cambio di strategia che ha indotto ad assumere ora una visione neutrale. Gli analisti del Credit Suisse ritengono che possa essere stato raggiunto il bottom del sentiment degli investitori, inoltre è rallentato considerevolmente il processo di revisione verso il basso delle stime sugli utili e le prevsioni per l’Italia sono meno fosche di quelle dell’autunno scorso. Anche la banca elvetica inoltre richiama l’attenzione sul fatto che le valutazioni dei titoli italiani sono ai minimi storici a livello di utili e quindi ai prezzi attuali Piazza Affari sconta già gran parte dello scenario di crisi.
Certo i problemi ci sono e sono ben lontani dall’essere risolti, ma secondo gli esperti di SaxoBank, qualora la percezione sull’Italia dovesse cambiare e si dovesse allentare la pressione sulle banche, allora l’indice Ftse Mib potrebbe rappresentare un buon investimento nel breve periodo, al pari dei bond governativi.
Informazione finanziaria, consigli operativi e suggerimenti sui mercati finanziari
Basta avere paura quando gli altri sono avidi ed essere avidi quando gli altri hanno paura
                                                                                Warren Buffett