PIL Italia fanalino di coda

Maggio 25, 2012
ocseeuropaL'OCSE (Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico) ha comunicato oggi che il PIL della sua area è cresciuto nel primo trimestre del 2012 dello 0,4%, contro il +0,3% del quarto trimestre del 2011.
Su base annua il PIL dell'OCSE è aumentato lo scorso trimestre dell'1,7%.
La performance dei principali Paesi dell'OCSE è stata anche lo scorso trimestre molto differenziata. Il PIL degli USA è cresciuto su base sequenziale dello 0,5% contro il +0,7% del trimestre precedente. In netta ripresa la Germania (+0,5% contro -0,2% del quarto trimestre 2011) e il Giappone (+1% contro -0,2% dei tre mesi precedenti). In leggero miglioramento il Regno Unito (-0,2% contro -0,3% dei tre mesi precedenti). Peggiorano invece la Francia e l'Italia. Il PIL francese è rimasto lo scorso trimestre stabile, da +0,2% del quarto trimestre del 2011. Il PIL italiano è calato dello 0,8%, segnando il terzo trimestre negativo di fila. Nel quarto trimestre del 2011 il PIL italiano era calato dello 0,7% e nel terzo trimestre dello 0,2%.
Informazione finanziaria, consigli operativi e suggerimenti sui mercati finanziari
Basta avere paura quando gli altri sono avidi ed essere avidi quando gli altri hanno paura
                                                                                Warren Buffett