RUMORS DEL 10 MAGGIO

Maggio 10, 2017

VOUCHERRUMORS DEL 10 MAGGIO

VOUCHER

Il quotidiano (CDS) scrive che starebbe prendendo forma lo strumento da mettere a disposizione delle famiglie per sostituire i voucher, i buoni da dieci euro l’ora cancellati da un recente decreto legge. Secondo il Corriere della Sera si dovrebbe chiamare libretto familiare e sarà una carta ricaricabile con la quale pagare colf, badanti e baby sitter non assunte in pianta stabile ma utilizzate in modo saltuario.  Secondo il Corriere della Sera il Governo sarebbe pronto a inserire questa e altre novità in un emendamento alla cosiddetta manovrina di primavera, la mini Finanziaria chiesta da Bruxelles all’esame della Camera.

RICCHEZZA E POVERTA'

La Repubblica riporta i dati emersi dagli ultimi studi di settore. Dai quali emerge che i redditi sono in crescita. Per il 2015 sono stati pari a 7 miliardi, con un aumento del 5,3% rispetto all’anno precedente. Il reddito medio più alto è quello dichiarato dalle attività professionali, 44.310 euro,con un aumento del 6,5% rispetto al 2014. Sempre sconto il quotidiano il settore del commercio è quello che nel 2015 ha mostrato la ripresa più consistente, con un aumento del 18% rispetto all’anno precedente del reddito medio annuo. Tuttavia, rimane in coda alla classifica, con appena 22.510 euro. Disaggregando ulteriormente il dato emerge che gli studi notarili dichiarano un reddito medio di 244mila euro, le farmacie di 116mila euro.

Rai, con il canone in bolleta aumentano gli abbonamenti

L'introduzione del canone Rai nella bolletta ha fatto aumentare di 5,5 milioni gli abbonamenti alla televisione pubblica. A dirlo il direttore dell'Agenzia delle Entrate Rossella Orlandi in audizione alla commissione di vigilanza sull'Anagrafe Tributaria. Gli abbonati sono passati dai 16,5 milioni del 2015 ai 22 milioni del 2016, con un gettito che lo scorso anno si è attestato a 2,1 miliardi.

SAIPEM

-Si è aggiudicata unnuovo contratto Epci per il pacchetto Surf del campo Liza, progetto operato da Esso Exploration e Production Guyana Limited, una controllata di Exxon Mobil, situato a circa 120 miglia al largo delle coste della Guyana, ad una profondità di 1800 metri.E' quanto si legge in un comunicato.La oil service ha inoltre acquisito nuovi contratti e variazioni dello scopo del lavoro di contratti in corso di esecuzione nelle aree del Mare del Nord e del West Africa. Le nuove acquisizioni ammontano complessivamente a 500 milioni di dollari.Nel commentare l'assegnazione del contratto, l'AD Stefano Cao sottolinea: "Siamo molto soddisfatti dell'aggiudicazione del contratto da parte di un importante cliente quale ExxonMobil. Ulteriore motivo di soddisfazione è rappresentato dall'opportunità di lavorare, tra i primi nel settore oil&gas, in un Paese emergente quale la Guyana. Si tratta di un traguardo importante per Saipem, nonché di una prova sfidante in un'area di frontiera".

ATLANTIA

Il consiglio di amministrazione di Atlantia dovrebbe approvare venerdì l'offerta per Abertis, lo riporta stamattina IlSole24Ore. Reuters ieri riportava i soci della società spagnola vogliono 17 euro, gli italiani non vogliono andare oltre i 16 euro.

Informazione finanziaria, consigli operativi e suggerimenti sui mercati finanziari
Basta avere paura quando gli altri sono avidi ed essere avidi quando gli altri hanno paura
                                                                                Warren Buffett