RUMORS DEL 14/15 NOVEMBRE

Novembre 15, 2017

HSBCRUMORS DEL 14/15 NOVEMBRE

HSBC Holdings  ha concordato il pagamento di 300 milioni di euro per dirimere un contenzioso per sospetta evasione fiscale da parte di cittadini francesi attraverso la sua controllata di private banking in Svizzera.Nel comunicato la banca spiega che la sanzione pecuniaria è interamente coperta da accantonamenti.Si tratta del primo accordo di questo tipo raggiunto nell'ambito del sistema francese introdotto nel 2016 che consente alle società di risolvere contenziosi senza ammissione di colpa.

TELECOM

Cambia l'amministratore delegato di Open Fiber, importante concorrente di Telecom Italia nelle infrastrutture per la fibra ottica. Secondo varie indiscrezioni, raccolte stamattina anche dal Sole24Ore, il posto dell'uscente Tommaso Pompei sarà preso da Elisabetta Ripa, già membro del consiglio di amministrazione su nomina della Cassa Depositi e Prestiti. Ripa è stata per anni una importante dirigente di Telecom Italia. Il Messaggero invece scrive che il Collegio sindacale di Telecom Italia ha presentato un esposto alla Consob su TIM Vision, la joint venture nei contenuti media con Vivendi. Sindaci e consiglieri di amministrazione di minoranza, segnalano che i minimi garanti potrebbero essere troppo onerosi. La Commissione bilancio del Senato avrebbe pronto l'emendamento che riporta la bolletta a cadenza mensile, anziché ogni 28 giorni, come è invalso oggi. Secondo il Sole24Ore, lo emendamento prevede restrizioni al marketing dei servizi di telefonia: la dicitura "connessione in fibra" si potrà usare solo per gli allacciamenti che portano la fibra direttamente dentro casa.

Ue all’Italia: “I conti non migliorano, dica la verità”

La Commissione europea lancia una pesante accusa all’Italia: Roma non starebbe dicendo la verità sui conti pubblici. Il numero due della Commissione, il finlandese Jyrki Katainen, ha detto: “Dobbiamo essere onesti, dobbiamo far sì che i cittadini conoscano quale sia la situazione attuale. Però dobbiamo essere onesti specialmente in quelle situazioni in cui si va alle elezioni. La gente merita di conoscere la situazione per poi decidere liberamente ciò che vuole”.

Banca d’Italia: “A settembre risale il debito”

Risale, a settembre, il debito pubblico italiano. Secondo quanto comunica la Banca d’Italia è stato pari a 2.283,7 miliardi, in aumento di 4,4 miliardi rispetto al mese precedente quando aveva registrato un ribasso di 21,3 miliardi. L’incremento, spiega Via Nazionale, ha riflesso il fabbisogno delle Amministrazioni pubbliche (16,5 miliardi), in parte compensato dalla diminuzione delle disponibilità liquide del Tesoro (per 11,3 miliardi) e dall’effetto degli scarti e dei premi all’emissione.

AUTOGRILL

ha annunciato la firma di un accordo con Pret A Manger che vedrà il Gruppo aprire punti vendita Pret nei principali aeroporti del Nord America e nel canale aeroportuale e ferroviario in Europa, incluse Olanda e Danimarca.
L`apertura dei primi due punti vendita è prevista nell`aeroporto di Copenhagen all`inizio del 2018, seguita poi da un altro punto vendita in Olanda.
Notizia positiva:
-Pret A manger è un brand molto forte ed è atteso migliorare l`attrattività dell`offerta AGL vs i principali concorrenti in particolare in Nord America dove il brand è conosciuto nello street food market ma non è praticamente presente nel mondo Travel F&B
-E` la prima partnership che il Gruppo Pret A manger fa con un concessionario Travel F&B.

ENEL

Enel Cile ed Enel Generacio'n Cile hanno convocato per il prossimo 20 dicembre le rispettive Assemblee straordinarie dei soci per illustrare la complessiva riorganizzazione delle partecipazioni societarie del colosso elettrico italiano nel Paese dell'America del Sud e per adottare le deliberazioni funzionali alla relativa realizzazione.
In particolare, in linea con quanto indicato nel comunicato di Enel dello scorso 25 agosto 2017, l'operazione – che risulta coerente con alcuni degli obiettivi strategici del gruppo guidato da Francesco Starace, fra cui la semplificazione degli assetti proprietari delle societa' quotate cilene all'interno dell'area di consolidamento – prevede le seguenti fasi, ciascuna delle quali risulta condizionata alla realizzazione delle altre.
In primo luogo, e' prevista l'integrazione in Enel Cile degli asset rinnovabili cileni posseduti da Enel Green Power Latin America, tramite fusione per incorporazione di quest'ultima nella stessa Enel Cile, essendo previsto in proposito un aumento del capitale di Enel Cile a servizio della fusione. Enel Cile lancera' un'Offerta pubblica di acquisto (Opa) sulla totalita' delle azioni della controllata Enel Generacio'n Cile detenute dai soci di minoranza, la cui efficacia sara' subordinata all'acquisizione di un numero complessivo di azioni tale da consentire ad Enel Cile di incrementare la propria partecipazione in Enel Generacio'n Cile a oltre il 75% del capitale sociale dall'attuale 60 per cento.
A seguito dell'adesione all'Opa, gli azionisti di minoranza di Enel Generacio'n Cile riceveranno un corrispettivo in parte in cash ed in parte in azioni Enel Cile di nuova emissione, essendo previsto in proposito un aumento del capitale di Enel Cile a servizio dell'Opa. E' prevista anche la modifica dello statuto sociale di Enel Generacio'n Cile, al fine di rimuovere i limiti al possesso azionario, che attualmente non permettono ad un singolo azionista di possedere oltre il 65% del capitale sociale.

CARIGE

Il board di Carige ha deliberato di esercitare la delega, conferita dall'assemblea dello scorso 28 settembre, per l'aumento di capitale fino a un massimo di 560 milioni in forma scindibile.
L'aumento sara' eseguito mediante emissione di azioni ordinarie prive di valore nominale e aventi godimento regolare, aventi le stesse caratteristiche di quelle in circolazione.
Il prezzo di sottoscrizione, il numero di azioni da emettere e l'esatto ammontare dell'aumento di capitale saranno fissati nel cda fissato per domani.
Si ricorda che, di suddetto aumento, fino a un massimo di 500 milioni con attribuzione del diritto d'opzione sara' offerto ai soci aventi diritto in proporzione alle azioni ordinarie e/o di risparmio possedute, mentre i restanti 60 milioni saranno destinati ai possessori dei quattro bond subordinati oggetto dell'operazione di Lme nei giorni scorsi.

PIR

Il Sole24Ore segnala stamattina che le agevolazioni all'investimento previste dalla normativa sui Pir possono valere anche per i minori. Ci sono due risvolti pratici molto importanti. Infatti, da un lato si tratta di un aspetto che non può che fare da ulteriore volano a questo strumento finanziario, che già nei primi sei mesi dell'anno aveva raggiunto una raccolta netta complessiva pari a 5,33 miliardi (dati Assogestioni). Dall'altro lato, poi, non si può non considerare come l'apertura all'intestazione del Pir in capo ai minorenni sia in grado di generare un importante leva a livello di pianificazione fiscale familiare.

Al sí definitivo la legge sul "whistleblowing"

Arriva in aula oggi a Montecitorio per il sì definitivo la legge sul "whistleblowing", che tutela chiunque denunci un episodio di corruzione e malaffare in azienda. Nel settore pubblico, chi segnala con fondatezza non potrà essere demansionato, licenziato o trasferito.

Pil Italia su dello 0,5% nel II trimestre 2017

Nel II trimestre dell'anno il Pil italiano è cresciuto dello 0,5% rispetto al trimestre precedente e dell'1,8% in termini annuali. Si tratta del dato più alto dal secondo trimestre del 2011, ovvero da oltre sei anni. La variazione acquisita del Pil, quella che si registrerebbe in caso di crescita congiunturale nulla negli ultimi tre mesi dell'anno, per il 2017 è pari all'1,5%. Sarebbe così già centrata la previsione del Governo, contenuta nella nota di aggiornamento al Def, che appunto indica per l'anno in corso un rialzo dell'1,5%.

Informazione finanziaria, consigli operativi e suggerimenti sui mercati finanziari
Basta avere paura quando gli altri sono avidi ed essere avidi quando gli altri hanno paura
                                                                                Warren Buffett