RUMORS DEL 19 SETTEMBRE

Settembre 19, 2016

MPSRUMORS DEL 19 SETTEMBRE

MPS

Monte Paschi : cavalieri dall'Asia per assicurare a Siena un terzo salvataggio. Jp Morgan sonda i fondi sovrani dell'Estremo Oriente.Secondo il premier Matteo Renzi ci sono " le condizioni perchéquesto aumento di capitale si faccia, e perché si faccia il più rapidamente possibile".Sul tema è intervenuto anche Davide Serra, fondatore e AD del fondo Algebris, a margine dell'Npl meeting organizzato da Banca Ifis.Algebris guarderà l'operazione ricapitalizzazione di Mps nell'ambito della normale attività del fondo di analisi dei propri investimenti ma ritiene fondamentale che l'operazione includa la conversione dei subordinati in capitale. "Secondo me la conversione va fatta. Dei 5,5 miliardi di subordinati Mps se ne devono convertire almeno due, ovvero gli 800 milioni di Tier 1 più almeno tutti gli istituzionali del Tier 2".
Mediobanca, JPMorgan e Citigroup stanno organizzando un prestito ponte per il veicolo di cartolarizzazione degli npl, ha detto il Ceo di Quaestio Paolo Petrignani.
Secondo Il Corriere della Sera di domenica alcuni investitori internazionali, potenzialmente interessati a Mps, stanno setacciando molte piccole partecipazioni non strategiche della banca; tra queste il 45% nelle Terme di Chianciano, che potrebbe interessare a una società Usa (University of Pittsburgh medical center) che ha già rilevato il 6%.
Per la presidenza Il Sole 24Ore di sabato citava le ipotesi Vittorio Grilli, Fabrizio Saccomanni, Fabio Cerchiai. Secondo il quotidiano Corrado Passera potrebbe annunciare questa settimana "impegni concreti" sulla ripatrimonializzazione della banca

POPOLARE DI MILANO

Nell'ultima tappa della fusione tra Banco Popolare e Banca Pop.Milano  non ci aspettiamo sorprese dall'assemblea degli azionisti di Banco Polare, che dovrebbe approvare senza problemi la fusione, mentre in quella di Banca Pop. Milano cresce il fronte del no.
Stando a quanto riportato da il Sole 24 Ore, le due associazioni "Patto per la BPM" e Lisippo (espressione prevalentemente dei pensionati) contrarie alla fusione, avrebbero ricevuto l'adesione formale di circa 700 soci pronti a votare contro la fusione. Segnaliamo che i soci non dipendenti (compresi i pensionati) possono raccogliere dieci deleghe ognuno, mentre i soci dipendenti soltanto una (per i figli minori). Il Comitato soci non dipendenti (capitanato da Piero Lonardi) dovrebbe contare su circa 1.200 voti, mentre i soci dipendenti più attivi dovrebbero poter contare su circa 2-3mila voti. L'amministratore delegato di Banca Pop. Milano, Giuseppe Castagna, incontrerà i due gruppi contrari (Patto per BPM e i pensionati) giovedì prossimo, 22 settembre, cercando di convincere i contrari attraverso anche aperture in termini di welfare.

POSTE ITALIANE

Scadono oggi i termini per la presentazione delle manifestazioni di interesse per Pioneer. Unicredit, per cui l'asset potrebbe valere fino a 3 miliardi, è orientata a privilegiare le offerte per l'intero capitale, scriveva domenica Il Sole 24 Ore.Tra gli interessati in prima fila Poste (con Cdp e Anima) a seguire Axa, Amundi, Macquarie, Franklin e Aberdeen. Generali sarebbe interessata solo se in partnership con altri.

SOLE 24 ORE,

potrebbe aver chiuso il primo semestre del 2016 con una perdita di 30 milioni di euro, lo ha riportato il Fatto Quotidiano. I risultati saranno diffusi il 30 settembre. L'amministratore delegato Gabriele Del Torchio avrebbe anticipato alla proprietà i dati della prima parte dell'anno. Il Fatto Quotidiano afferma che tra gli elementi di criticità del semestre, ci sono gli abbonamenti digitali multipli.

OVS
Ovs guarda alla Svizzera

Questa mattina Ovs, in consorzio con altri investitori, ha annunciato il lancio di un’offerta pubblica d’acquisto sul retailer svizzero Charles Voegele. Il retailer nel settore della moda conta 760 punti vendita in Svizzera, Germania, Austria, Olanda, Belgio, Est Europa e un fatturato annuo di circa 800 milioni di franchi svizzeri, è però in crisi dal 2010 a causa del forte apprezzamento del franco e della debolezza della domanda. Nel dettaglio, l’investimento di Ovs è finalizzato all’acquisizione di una quota di minoranza pari al 35% in Sempione Retail per un investimento totale di 14,1 milioni di franchi svizzeri e nessun impatto significativo sull’indebitamento.

ENAV

Enav : caccia al partner hi tech per far decollare i droni. Leonardo , Thales, Ericsonn tra i potenziali candidati. Bando a fine mese.

Informazione finanziaria, consigli operativi e suggerimenti sui mercati finanziari
Basta avere paura quando gli altri sono avidi ed essere avidi quando gli altri hanno paura
                                                                                Warren Buffett