Rumors del 23 gennaio

Gennaio 23, 2017

GENERALIRumors del 23 gennaio

GENERALI

Secondo indiscrezioni, questa settimana potrebbe arrivare l'annuncio delle dimissioni del direttore generale ed ex CFO, Alberto Minali.
Anche in passato, su qualche quotidiano si era parlato di contrasti al vertice del gruppo assicurativo.Minali era stato nominato direttore finanziario dall'ex amministratore delegato Mario Greco, era stato considerato, prima della nomina di Philippe Donnet, uno dei papabile a ricoprire l'incarico di capo azienda.Il terremoto ai vertici di Generali arriva a pochi dall'insediamento del nuovo responsabile degli investimenti, chiamato da Donnet a prendere il posto lasciato libero da Nikhil Srinivasan.L'uscita di Minali potrebbe essere letta dal mercato come un passo di avvicinamento ad Axa, grande gruppo assicurativo francese che secondo voci e sussurri, ha intenzioni ostili. Anche se tutti i soggetti tirati in ballo hanno negato, le indiscrezioni hanno continuato a circolare.
Per Axa, la strada per Trieste sarebbe tortuosa ed in salita, bisogna risolvere problemi di Antitrust in Francia e superare eventuali contrarietà della politica italiana. Di recente il governo ha affermato che potrebbe rafforzare il suo potere di veto al cambio di proprietà di aziende ritenute strategiche per il Paese.

MEDIASET

Mediaset è determinata a procedere legalmente contro Vivendi , lo avrebbe affermato Pier Silvio Berlusconi in un incontro con alcuni gestori organizzato da Banca Imi a Milano, lo riferisce IlSole24Ore.
Berlusconi ha anche precisato che Fininvest non è interessata a prendersi quote di Telecom: di scambi di pacchetti ha parlato Bloomberg nei giorni scorsi.

EATALY

Fonti di stampa riportano che Eataly, realta' attiva nella distribuzione di cibo di alta' qualita', dovrebbe quotarsi con molta probabilita' nel 2018.La societa', fondata da Oscar Farinetti, punta a raggiungere prima dell’Ipo un fatturato di almeno 700 milioni, ben al di sopra dei 300 milioni di ricavi realizzati nel 2015.Un obiettivo che potra' essere conseguito facendo leva sul successo delle nuove aperture realizzate nel 2016 a New York, Boston, Copenhagen e su quella piu' recente di Trieste, nonche' sull’incremento (+8%) del giro d’affari del concept di Milano.Piu' debole invece l’andamento del negozio di Roma, che nel 2016 dovrebbe riportare una flessione del fatturato dell’ordine dell’1-2 per cento.

EQUITALIA

Equitalia, presentate 156mila domande per la rottamazione delle cartelle

Sono 156 mila le domande presentate per la rottamazione delle cartelle di Equitalia, la cosiddetta definizione agevolata che consente di pagare l’importo residuo del debito con il Fisco senza versare le sanzioni e gli interessi di mora. È dal 4 novembre scorso che è possibile chiedere la rottamazione delle cartelle, relative al periodo tra il 2000 e il 2016. Ma è dai primi di gennaio che il numero delle domande sta salendo in maniera robusta, arrivando a una media di 4.750 richieste al giorno. Per depositare la richiesta c’è tempo fino al 31 marzo.

PENSIONI
Pensioni, Boeri: “La manovra fa aumentare il debito”

Intervenendo al convegno “Tutto pensioni” organizzato dal Sole 24 Ore, il presidente dell’Inps, Tito Boeri, ha attaccato il governo in merito alla riforma delle pensioni. Boeri ha detto: “Questa è una manovra che fa aumentare il debito implicito e ogni manovra che lo fa scarica oneri sulle generazioni future. La manovra lo fa in modo rilevante: aumenta la spesa pensionistica, aumenta la generosità di trattamenti su categorie che hanno già fruito di trattamenti più vantaggiosi di chi li fruirà in futuro”
ITALICUM

La Corte Costituzionale esaminerà domani le cinque ordinanze sull’Italicum frutto di una serie di ricorsi presentati da un pool di avvocati, in qualità di cittadini elettori, in diversi tribunali italiani. Cinque di questi tribunali - Messina, Torino, Perugia, Trieste e Genova - hanno deciso che alcuni dei rilievi mossi dai ricorrenti sulla nuova legge elettorale non fossero infondati e hanno deciso di sottoporre le questioni ai giudici costituzionali.

Informazione finanziaria, consigli operativi e suggerimenti sui mercati finanziari
Basta avere paura quando gli altri sono avidi ed essere avidi quando gli altri hanno paura
                                                                                Warren Buffett