Unicredit/Intesa Sanpaolo Equita non crede a fusione

Novembre 1, 2012

 

uniintesaFonte (MF-DJ)--Unicredit e Intesa Sanpaolo  "Il Corriere", sottolineano gli analisti di Equita Sim, "scrive che come mossa difensiva, nel medio termine, per evitare scalate su Unicredit qualcuno starebbe proponendo la fusione Unicredit-Intesa Sanpaolo. La prima venderebbe le attivita' italiane - a chi non si capisce. Unicredit sarebbe la banca che incorpora Intesa Sanpaolo perche' l`operazione inversa potrebbe creare problemi con le autorizzazioni dei vari Paesi in cui Unicredit e' presente. Ci sembra uno scenario molto improbabile per le enormi complicazioni", commenta Equita. "Crediamo che, come nel caso della fusione Intesa-San Paolo, i concambi sarebbero vicini ai prezzi di mercato. Se" l'ipotesi "fosse vera le Intesa risparmio verrebbero certamente convertite per evitare l`assemblea speciale", notano comunque gli esperti. Su Intesa Sanpaolo il rating e' buy con target price a 1,6 euro, su Unicredit hold con target a 3,5 euro.Borsainvestimenti è presente con un 30% del portafoglio titoli caldi 2012 su Intesa al prezzo di € 1,274

Informazione finanziaria, consigli operativi e suggerimenti sui mercati finanziari
Basta avere paura quando gli altri sono avidi ed essere avidi quando gli altri hanno paura
                                                                                Warren Buffett